Ecocolordoppler

EcocolordopplerA cosa serve l’ecocolordoppler

L’ecocolordoppler è un processo medico di tipo diagnostico che rappresenta il superamento dell’EcoDoppler e che ha lo scopo di sostenere lo studio delle strutture vascolari. Questa metodica non è dolorosa né invasiva, può essere ripetuta a più riprese senza provocare danni alla salute dei pazienti e contribuisce a valutare il livello e la qualità dei flussi di sangue e di liquidi che coinvolgono il paziente. Data la natura non invasiva, non pericolosa ed indolore di questa particolare metodica diagnostica, è possibile svolgere l’esame anche in gravidanza, senza arrecare alcun danno alla salute del feto.

Per lo svolgimento di questa particolare ecografia si è soliti impiegare un dispositivo provvisto di una sonda che, emettendo un fascio di ultrasuoni, irradia i tessuti del corpo dell’area coinvolta dallo screening medico e genera dei fasci riflessi, detti echi di rimando, che la stessa sonda si occupa di reintercettare. A differenza di quanto avviene con l’Ecografia Doppler normale, con l’Ecocolordoppler è possibile studiare la dinamica del sangue del paziente mediante l’applicazione di una diversa colorazione ai vari flussi ematici che avvengono all’interno della parte del corpo esaminata.

Per la preparazione allo svolgimento di questo accertamento non è necessario seguire, nel corso delle giornate precedenti all’esame stesso, una dieta particolare: l’unica accortezza che viene di solito richiesta a quanti siano prossimi allo svolgimento di un Ecocolordoppler consiste nell’osservare il digiuno assoluto per almeno le tre ore precedenti all’inizio dello screening medico. Naturalmente è possibile bere acqua naturale e mantenere inalterata la propria eventuale terapia farmacologica anche nelle immediate vicinanze dell’esame. Altre buone norme di preparazione sono connesse ad alcuni tipi di Ecocolordoppler in particolare: infatti, qualora l’accertamento diagnostico riguardasse gli organi pelvici, sarebbe necessario avere la vescica piena: in quest’ottica è consigliabile, in tutti questi casi, aver assunto almeno mezzo litro di acqua circa un’ora prima dell’inizio della visita.

Nel caso in cui il consulto con l’ecografo mirasse ad escludere patologie che riguardino l’area addominale e pelvica di pazienti affetti da stitichezza, è invece raccomandabile effettuare una pulizia dell’intestino mediante un clistere. Per tutti gli altri esami di questo genere non è necessario seguire una specifica prassi preparatoria. Non si segnalano particolari accorgimenti da adottare nemmeno in conclusione della prestazione medica, in seguito alla quale, dunque, è possibile riprendere le proprie quotidiane attività senza il rischio di dover fare i conti con fastidiosi disturbi o effetti collaterali.

Quali zone interessano l’ecocolordoppler

L’ecocolordoppler dei vasi arteriosi e venosi è un accertamento piuttosto poliedrico che può applicarsi alla diagnosi di una gamma di malattie piuttosto estesa e che può riguardare, con la medesima efficacia, varie aree del corpo: questo particolare genere di accertamento, nello specifico, viene solitamente effettuato per valutare lo stato di salute di organi addominali, come fegato e colecisti, per quello di organi pelvici, come vescica, ovaie, utero e prostata, oltre che per indagini che riguardano cuore, reni, seno, fegato, tiroide e arti. Naturalmente questa metodica diagnostica si presta anche ad analizzare in maniera dettagliata e scrupolosa lo stato di salute dei principali vasi sanguigni presenti all’interno del corpo: alcuni screening, infatti, possono essere mirati in maniera elettiva all’osservazione specifica del tronco carotideo e di quello aortico.

Ecocolordoppler artero-venoso agli arti inferiori e superiori

Questo tipo di ecografia vascolare consente di studiare morfologia e funzionalità dei vasi arteriosi e venosi degli arti superiori e inferiori, permettendo quindi di valutare diametro e spessore della parete di un vaso, oppure la velocità e la direzione del flusso ematico.
L’ecocolordoppler arti inferiori e superiori è eseguito attraverso una sonda lineare, orientata in modo da permettere il decorso anatomico di vene ed arterie. Questo esame consente di verificare la presenza di malattie dei vasi sanguigni come l’aterosclerosi, poiché permette valutare l’aspetto strutturale e la quantificazione degli inspessimenti causati dalla malattia.

Qual è il costo dell’ecocolordoppler

L’ecocolordoppler è un esame piuttosto complesso che richiede l’impiego di strumenti piuttosto avanzati e di personale altamente qualificato. Presso il centro Medical Imaging, l’esame in questione viene eseguito esclusivamente in regime privato non inconvenzione, ed ha un costo che varia da € 70,00 a € 120,00.
Per completezza di informazione forniamo a seguire un schema riepilogativo con i costi dei più richiesti esami ecografici presso Medical Imaging.

EcografiaPrezzo Convenzionato ASLPrezzo ASL Esenti Totali o ParzialiPrezzo Esame Privato
Eco Addome Inferiore€ 52,02 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Addome Superiore€ 56,15 € 5,00 / € 0€ 55,00
Eco Addome Completo€ 56,15 € 5,00 / € 0€ 60,00
Eco Collo€ 48,41 € 5,00 / € 0€ 45,00
Eco Fegato-Milza - Pancreas€ 56,15 € 5,00 / € 0€ 55,00
Eco Ginecologica€ 52,02 € 5,00 / € 0€ 50,00
Ecografia Strutturale/Gravidanza (3° E 6° Mese)*NONO€ 150,00
Eco Mammaria€ 55,89 € 5,00 / € 0€ 55,00
Eco Muscolotendinea€ 48,41 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Pelvica€ 52,02 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Prostatica€ 52,02 € 5,00 / € 0€ 40,00
Eco Spalla€ 48,41 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Tessuti Molli€ 48,41 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Testicolare€ 50,99 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Vescicale€ 52,02 € 5,00 / € 0€ 50,00
Ecocolordopler*NONOda € 70,00 a € 120,00
*Esami svolti solo in regime privato non in convenzione.

Ecocolordoppler Caserta e provincia

Medical Imaging è il centro di diagnostica clinica per immagini di Polisanitaria Iodice, realtà del casertano che da oltre cinquant’anni rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per lo svolgimento di prestazioni medico-ecografiche per gli utenti del territorio campano e di tutto il Sud Italia. Fondata nel corso dei primi anni ’60, infatti, Polisanitaria Iodice dispone da sempre dei macchinari più evoluti e moderni per lo svolgimento di tutti gli accertamenti diagnostici oggi conosciuti, e di un entourage di professionisti in grado di assicurare al folto pubblico del centro medico la massima affidabilità e serietà nell’esecuzione delle proprie mansioni.

Prenotazione ecocolordoppler a Caserta e provincia

La prenotazione di un ecocolordoppler presso il centro Medical Imaging a Curti (Caserta) è un’operazione piuttosto snella, alla quale è possibile provvedere in tre maniere differenti: oltre alla prenotazione telefonica allo 0823 843087 dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 19:30, è possibile scegliere di prenotare direttamente presso la sede della clinica, in Via Nazionale Appia 28 a Curti, ovvero compilando questo modulo on line.

Tempi di attesa ecocolordoppler

I tempi di attesa che vengono solitamente necessari per poter procedere allo svolgimento della prestazione medica richiesta al personale di Polisanitaria Iodice sono sempre piuttosto contenuti: di solito, infatti, basta un lasso di tempo compreso da 1 e 3 giorni lavorativi dal momento della prenotazione per poter portare a termine gli accertamenti dei quali si abbisogna.

Ritiro ecocolordoppler

Anche il ritiro dei referti è un’operazione snella e veloce: di solito tutta la documentazione relativa ad un esame svolto presso Medical Imaging viene consegnata al cliente subito dopo la conclusione dello stesso.

  • Internistica
  • Ginecologia
  • Ostetrica
  • Senologia
  • Organi Superficiali
  • Muscolo Scheletrica
  • Eco-Color-Doppler non mutuabili
  • Cardiologia
  • Pediatrica
  • Agoaspirati Ecoguidati non mutuabili