Ecografia Fegato

Ecografia FegatoEcografia fegato (ecografia epatica) ecco cos’è

L’ecografia al fegato è un esame diagnostico che viene prescritto con lo scopo di delineare un quadro clinico chiaro riguardo alla morfologia di quest’organo ed alla presenza di formazioni fibrose, di sacche infette, di cisti, di noduli vascolarizzati e non. Mediante un’ecografia del fegato può essere diagnosticata anche la steatosi epatica, patologia a causa della quale si riscontra una crescita del contenuto di grasso all’interno delle cellule costitutive dei tessuti epatici, solitamente dipendente da un processo infiltrativo o degenerativo innescato da una condizione metabolica alterata ed da fattori di rischio quali obesità e diabete.

I sintomi che di solito vengono associati ad una malattia epatica e che rendono necessaria da parte del medico di base la prescrizione di un accertamento ecografico che interessi questa particolare area del corpo sono parecchi: tra tutti i più comuni sono l’ittero, che rende giallognola la colorazione della cute, la perdita d’appetito, un senso di stanchezza associato ad un consistente ed ingiustificato calo di peso e la colorazione anomala di feci ed urine. A questa sintomatologia tendono ad associarsi altri effetti, quali diarrea, nausea, vomito, ipoglicemia e febbre.

Come si svolge un’ecografia fegato

Un’ecografia al fegato come si fa? Occorre sottolineare che, così come tutti gli altri esami di tipo ecografico, anche gli accertamenti che riguardano il fegato sono indolori per il paziente e non comportano effetti negativi sul suo stato di salute: l’impiego di ultrasuoni in luogo dei raggi X, infatti, rende sicuro questo tipo di indagine diagnostica e consente l’esecuzione ravvicinata di più prestazioni analoghe ad intervalli di tempo non distanti. Di solito, per lo svolgimento di un’ecografia al fegato, il medico deputato allo svolgimento dell’indagine richiede al paziente di sdraiarsi su un lettino e di spogliare la sezione addominale; su quest’ultima, lo specialista fa scorrere un’apposita sonda che proietta le immagini da essa prodotte verso il monitor dell’ecografo.

Come prepararsi ad un’ecografia del fegato

L’ ecografia fegato richiede una preparazione relativamente articolata, che comporta la necessità di osservare il digiuno nel corso delle sei ore che precedono lo svolgimento della prestazione: in questo lasso di tempo è consentita la sola assunzione di acqua. A quest’accortezza deve associarsi anche un breve periodo di dieta durante il quale è fondamentale evitare il consumo di tutti gli alimenti che possano accrescere la quantità di gas intestinali.

Cosa mangiare o non mangiare prima di un’ecografia al fegato

Per scongiurare l’anomala ed eccessiva formazione di gas intestinali, per i tre giorni che precedono lo svolgimento dell’ecografia cosa si deve mangiare? La dieta richiesta dagli specialisti è ferrea ma tutt’altro che restrittiva: solo nelle immediate vicinanze della data prevista per lo svolgimento della prestazione, infatti, al paziente viene richiesto di limitare l’assunzione di cibi in grado di generare episodi di meteorismo o flatulenza, quindi tutti quelli particolarmente ricchi di fibre. Per le stesse ragioni occorre astenersi dal consumo di latte e derivati, di verdure, uva, tuberi, formaggi e legumi. E’ permesso mangiare pane e pasta ma con estrema parsimonia. E’ altresì permesso anche il consumo di carni, uova e pesce, come quello di frutta senza buccia e acqua minerale non gasata.

A che cosa serve l’ecografia al fegato e delle vie biliari

L’ecografia al fegato e alle vie biliari ha come scopo principale quello di studiare l’anatomia di quest’organo e di monitorare lo stato di salute e la corretta funzionalità di tutti i vasi intra ed extraepatici, fornendo chiarimenti univoci circa la presenza di patologie croniche quali cirrosi o forme tumorali benigne o maligne.

Diagnostica delle epatopatie con l’ecografia del fegato

L’ecografia al fegato per la diagnosi dell’epatite è la via più immediata per accertare lo stato di infiammazione del fegato e stabilire le cause della patologie individuando, al contempo, la strategia più adatta a porre rimedio ai problemi connessi ad ogni caso clinico.

Ecografia al fegato per la diagnostica del tumore

L’ecografia al fegato per la diagnostica del tumore che interessa quest’organo e tutti quelli ad esso più vicini, come pancreas e cistifellea, è il principale strumento dal quale i medici possono iniziare a definire con un certo livello di precisione la gravità del quadro clinico dei propri pazienti.

A cosa serve il fibroscan

L’ecografia epatica con fibroscan rappresenta un’ulteriore frontiera diagnostica utile a quantificare la fibrosi epatica e, quindi, a definire in maniera accorta il fenomeno di cicatrizzazione a cui tende ad andare incontro il paziente che contrae patologie come l’epatite virale. Questo accertamento viene eseguito mediante l’ausilio di un macchinario apposito, noto appunto come “fibroscan”, che effettua per questo scopo uno screening particolarmente dettagliato e preciso.

Qual è il costo dell’ecografia al fegato a Caserta?

Mediamente un’ecografia al fegato ha un costo che si attesta tra i 45 ed i 60 Euro. Al pari di tutti gli altri accertamenti di carattere ecografico, anche questa prestazione può essere svolta in regime di esenzione, sostenendo il solo pagamento del costo del ticket. Per praticità, nello schema seguente riportiamo i costi di tutte le più comuni ecografie eseguite presso il centro di diagnostica per immagini Medical Imaging a Curti (Caserta):

EcografiaPrezzo Convenzionato ASLPrezzo ASL Esenti Totali o ParzialiPrezzo Esame Privato
Eco Addome Inferiore€ 52,02 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Addome Superiore€ 56,15 € 5,00 / € 0€ 55,00
Eco Addome Completo€ 56,15 € 5,00 / € 0€ 60,00
Eco Collo€ 48,41 € 5,00 / € 0€ 45,00
Eco Fegato-Milza - Pancreas€ 56,15 € 5,00 / € 0€ 55,00
Eco Ginecologica€ 52,02 € 5,00 / € 0€ 50,00
Ecografia Strutturale/Gravidanza (3° E 6° Mese)*NONO€ 150,00
Eco Mammaria€ 55,89 € 5,00 / € 0€ 55,00
Eco Muscolotendinea€ 48,41 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Pelvica€ 52,02 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Prostatica€ 52,02 € 5,00 / € 0€ 40,00
Eco Spalla€ 48,41 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Tessuti Molli€ 48,41 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Testicolare€ 50,99 € 5,00 / € 0€ 50,00
Eco Vescicale€ 52,02 € 5,00 / € 0€ 50,00
Ecocolordopler*NONOda € 70,00 a € 120,00
*Esami svolti solo in regime privato non in convenzione.

Ecografia al fegato a Caserta e provincia

Medical Imaging, centro di diagnostica per immagini di Polisanitaria Iodice con sede a Curti (Caserta), è un punto di riferimento per l’utenza della Campania e di tutto il Mezzogiorno d’Italia per la fornitura di prestazioni ecografiche, anche in regime di esenzione. All’interno della struttura casertana che ospita il centro medico operano professionisti specializzati, sostenuti da una dotazione di macchinari tra le più complete e tecnologiche disponibili sul mercato.

Prenotazione ecografia al fegato a Caserta e provincia

La prenotazione di un’ecografia al fegato può essere effettuata telefonicamente allo 0823 843087 o online, mediante la compilazione di questo modulo. In alternativa è possibile effettuare la prenotazione di qualsiasi accertamento anche presso la sede di Via Nazionale Appia, 28 a Curti.

Tempi di attesa ecografia fegato presso Medical Imaging a Caserta

Per l’esecuzione di un’ecografia presso il centro Medical Imaging sono necessarie circa 24 ore.

Ritiro ecografia fegato presso Medical Imaging a Curti (Caserta)

La consegna del referto medico avviene brevi manu subito dopo la fine della prestazione.

  • Internistica
  • Ginecologia
  • Ostetrica
  • Senologia
  • Organi Superficiali
  • Muscolo Scheletrica
  • Eco-Color-Doppler non mutuabili
  • Cardiologia
  • Pediatrica
  • Agoaspirati Ecoguidati non mutuabili