Neurologia - Medical ImagingCos’è la neurologia e di cosa si occupa?

La neurologia è quella parte della medicina che si occupa dei disturbi del sistema nervoso, del sistema periferico somatico e del sistema nervoso periferico autonomo. Il sistema nervoso è formato dal cervello, dal cervelletto, dal tronco encefalico e dal midollo spinale. Fino a circa 50 anni fa, esisteva uno strettissimo collegamento tra neurologia e psichiatria, che formavano insieme la disciplina della neuropsichiatria: esse erano correlate a causa delle similitudini tra le patologie “della mente” e solamente in seguito, queste due discipline sono state separate.

Più in generale, la neurologia si occupa delle varie aree cerebrali e delle funzioni ad esse collegate. Le funzioni celebrali principali sono il linguaggio, la coordinazione dei movimenti, l’equilibrio, la funzione cognitiva e comportamentale e tutti i processi che riguardano la memoria, l’apprendimento e la logica. Quando una delle funzioni cerebrali è alterata, possono insorgere dei disturbi di tipo neurologico.

Qual è la differenza tra neurologia e neurochirurgia?

Chi si occupa della neurologia è chiamato medico neurologo, che si occupa non solo della diagnostica dei disturbi neurologici, ma anche della ricerca e degli studi clinici o della ricerca traslazionale; la neurologia, però, non è specialità chirurgica: infatti, il corrispettivo a livello chirurgico è definito neurochirurgia.

La neurochirurgia è la specialità chirurgica dedicata alle malattie e alle condizioni di tipo morboso del sistema nervoso, della colonna vertebrale e delle loro lesioni.

Il neurochirurgo si occupa soprattutto di compressione dei nervi spinali (ernia lombare e cervicale, sindrome del tunnel carpale o sindromi mal formative), di malformazioni congenite del sistema nervoso e di tumori e malattie celebrali. Prima di un intervento neurologico, il neurochirurgo chiederà il supporto di un neurologo per definire la terapia da seguire ed il supporto necessario post operatorio.

Cos’è la neurologia pediatrica?

La neurologia pediatrica è quella parte della neurologia che si occupa alla diagnosi neurologica di neonati, bambini ed adolescenti. Durante l’età pediatrica possono insorgere malattie e disordini del midollo, del cervello, dei sistemi nervosi e dei muscoli.

Quali sono i disturbi che richiedono una valutazione neurologica?

Tra i disturbi che possono richiedere una visita neurologica di approfondimento ci sono quelli del sonno e dell’umore, gli attacchi di panico o di ansia, deficit di memoria, apprendimento e attenzione.

La neurologia e l’Alzheimer

L’Alzheimer è una malattia che coinvolge le cellule nervose: la neurodegenerazione, ossia la perdita delle cellule nervose, va ad intaccare la corteggia celebrale già molti anni prima del manifestarsi della malattia. Tra i sintomi più comuni ci sono la perdita delle capacità intellettive quali memoria, linguaggio e giudizio. Per una corretta diagnosi della malattia è necessario eseguire esami neuropsichiatrici, come una TAC o una risonanza dell’encefalo.

La neurologia ed il tremore essenziale

Il tremore essenziale è una patologia del sistema nervoso che causa una sorta di agitazione che può affliggere qualsiasi parte del corpo, ma che generalmente si verifica alle mani. E’ considerata una condizione non pericolosa, ma va comunque monitorata attraverso visite neurologiche periodiche. Il tremore essenziale non ha niente a che fare con il morbo di Parkinson, e può manifestarsi a qualsiasi età, sebbene sia più comune negli anziani.

La neurologia e l’ictus

L’ictus è una patologia vascolare, ischemica o emorragica tra le più frequenti. Nel caso di ictus ischemico parliamo di un mancato apporto di sangue al cervello a causa di una interruzione o ostruzione di un’arteria. Quando avviene un’alterazione dell’endotelio (ossia la parete dei vasi sanguigni) causata da placche di lipidi, ci sarà un accumulo nel vaso che causerà un’aterosclerosi. L’aterosclerosi è la causa principale degli ictus, e può essere causata da fattori fisiologici o da fattori di rischio come l’età, l’ereditarietà, il fumo e l’alcool, l’obesità ed il colesterolo.

I sintomi di un ictus possono insorgere anche 24 ore prima dell’evento, e, in base alla zona del cervello lesionata, potranno determinarsi disturbi del linguaggio, emiparesi, perdita di sensibilità, disturbi della vista e acuti mal di testa.

In seguito ad un ictus ischemico, il paziente dovrà essere preso in carico da uno specialista neurologo, che indicherà la strada migliore da seguire per la riabilitazione ed il ritorno ad una vita indipendente.

Neurologia, psichiatria e psicologia

Sebbene siano espressione di specifiche e distinte aree, molto spesso psicologo, psichiatra e neurologo si trovano a dialogare per la perfetta comprensione e/o per il più adeguato trattamento di un paziente. Molto spesso la valutazione neurologica viene richiesta in casi di ansia, depressione e attacchi di panico. L’ideale sarebbe poter combinare un consulto neurologico con uno psicologico e/o psichiatrico per un miglior approfondimento del caso.

Visita Neurologica a Caserta presso il centro Medical Imaging

A Curti, in provincia di Caserta si trova il centro diagnostico Medical Imaging. Presso il centro è possibile prenotare una visita con uno specialista neurologo, oltre che eseguire tutta la serie di esami diagnostici neurologici.

La prenotazione può essere effettuata telefonicamente chiamando lo 0823.843087 dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 19:30; direttamente alla reception del centro sito in in Via Nazionale Appia, 28 o mediante il modulo di prenotazione online.

  • Elettroencefalogramma e Elettromiografia
  • Visita neurologica