Cos’è la risonanza magnetica gomito aperta

La risonanza magnetica aperta al gomito è uno degli strumenti più importanti per la gestione del processo diagnostico e curativo delle patologie che interessano questo distretto corporeo.
La risonanza magnetica al gomito aperta è una tecnica diagnostica indolore e non invasiva, che assicura, mediante l’ausilio dei più moderni macchinari oggi disponibili sul mercato, di ottenere in poche decine di minuti una serie di immagini dettagliate ed esaustive delle strutture interne del gomito, agevolando e velocizzando l’intera procedura di diagnosi.

Risonanza Magnetica Gomito
Immagini di una risonanza magnetica del gomito

A cosa serve la risonanza magnetica al gomito

La risonanza magnetica aperta al gomito è uno strumento piuttosto importante per la diagnosi di buona parte delle patologie che possono intaccare il corretto funzionamento delle principali strutture osteo-articolari del plesso.
In particolare, questa tecnica diagnostica trova largo impiego per l’individuazione delle conseguenze di traumi da impatto o di processi di invecchiamento, come lacerazioni dei legamenti, fratture di vario genere ed entità, contusioni ossee e muscolari o danneggiamenti che interessano i nervi.

La risonanza magnetica aperta al gomito ha un ruolo determinante anche nell’individuazione di infezioni dei tessuti e di disturbi sinoviali. Quest’esame, infine, viene impiegato anche per le valutazioni di malformazioni congenite e di corpi mobili intrarticolari, oltre che per l’individuazione di masse tumorali.

Quando fare la risonanza magnetica al gomito

La risonanza magnetica aperta al gomito è un accertamento molto importante, preciso ed efficace che si raccomanda in maniera particolare successivamente ad un fenomeno accidentale che ha avuto come conseguenza un trauma evidente, dolori o difficoltà motorie.
L’impiego di questa tecnica diagnostica è dunque fondamentale per la valutazione di un soggetto afflitto da disturbi riconducibili ad un trauma da impatto o all’invecchiamento.
Parimenti, il ricorso ad una risonanza magnetica aperta al gomito è necessario in tutti i casi in cui sia sospetta la presenza di una sintomatologia non chiara che alimenti il sospetto di un’infezione, di un danneggiamento osseo, muscolare o cartilagineo o di un tumore.

Risonanza magnetica al gomito ed epicondinite

La risonanza magnetica aperta al gomito è spesso utilizzata anche per la diagnosi dell’epicondilite, disturbo del gomito causato dall’infiammazione dell’epicondilo.
Questo fenomeno, noto anche come “sindrome del gomito del tennista”, può causare, a seconda della sua gravità, dolori piuttosto intensi e conseguenti difficoltà motorie.
La patologia, molto diffusa tra i tennisti, ma anche tra professionisti come manovali ed imbianchini, scaturisce da un logorio progressivo accentuato dalla tendenza del soggetto a ripetere con elevata frequenza movimenti di flessione e di rotazione del polso.

Risonanza magnetica gomito aperta: come si fa

La procedura necessaria a sottoporsi ad una risonanza magnetica aperta al gomito è semplice e tutt’altro che dolorosa: è sufficiente introdurre il braccio all’interno di uno scanner e sottoporsi all’azione del dispositivo che, dialogando con un vicino monitor, è in grado di fornire al medico immagini accurate e dettagliate di tutti i complessi da analizzare.

Come prepararsi allarisonanza magnetica al gomito?

Non è necessario osservare una particolare preparazione propedeutica allo svolgimento dell’esame. Per sottoporsi ad una risonanza magnetica al gomito è necessario che il braccio non sia coperto da abiti e che il paziente non indossi bracciali, orologi o anelli che possano interferire con l’azione delle macchine.

Quanto dura la risonanza magnetica gomito aperta

Mediamente la risonanza magnetica aperta al gomito richiede circa 20 minuti per essere svolta in maniera efficace. La velocizzazione dell’accertamento richiede un buon livello di collaborazione da parte del paziente, che deve impegnarsi a rimanere il più possibile fermo durante tutto lo svolgimento dello screening.

Con che macchinario viene eseguita la risonanza magnetica aperta al gomito da Medical Imaging

Medical Imaging ha a disposizione macchinari di ultima generazione, in grado di restituire un dettaglio dell’immagine decisamente sopra la media. Per l’esecuzione degli esami di risonanza magnetica viene impiegato il macchinario Hitachi 0.4 T Lucent.

Risonanza magnetica aperta bacino costo

Una risonanza magnetica aperta al gomito ha un costo di € 56,15 se eseguita in convenzione. Per completezza di informazione, riportiamo di seguito i costi dei principali esami di RMN.

Risonanza Magnetica Prezzo Convenzionato ASL Prezzo ASL Esenti Totali o Parziali
Ginocchio € 56,15 € 5,00 / € 0
Cervicale € 56,15 € 5,00 / € 0
Bacino € 56,15 € 5,00 / € 0
Gomito € 56,15 € 5,00 / € 0

* Tutti gli esami con mezzo di contrasto prevedono un costo anestesia di € 26,00.

Dove fare una risonanza magnetica del bacino a Caserta e provincia

Punto di riferimento per tutto il sud Italia, Medical Imaging è il centro di diagnostica per immagini di Polisanitaria Iodice. Per ogni diagnosi, i professionisti di Medical Imaging si avvalgono dei macchinari più tecnologici ed avanzati oggi disponibili sul mercato.
La struttura, sita in Via Nazionale Appia, 28 a Curti (CE) collabora con uno staff di professionisti in grado di assistere alla perfezione ogni paziente e di garantire diagnosi certe in tempi rapidi

Prenotazione risonanza magnetica del gomito a Caserta e provincia

Per prenotare una risonanza magnetica del bacino presso la Medical Imaging è possibile telefonare al numero 0823 843087, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 13 e dalle 14,30 alle 19,30. In alternativa è disponibile anche un servizio di prenotazione online a questa pagina.

La prenotazione può avvenire inoltre anche all’interno della sede del centro medico, ubicata in Via Nazionale Appia, 28 a Curti (Caserta).

Tempi di attesa rmn gomito

I tempi di attesa necessari per usufruire della prestazione medica richiesta variano solitamente da 1 a 3 giorni.

Ritiro referto rmn aperta gomito

Il referto della risonanza magnetica aperta al gomito viene fornito al paziente 48 ore dopo la conclusione dell’esame e può essere discusso con lo specialista della struttura.

Elenco Attività Risonanza Magnetica Aperta

  • Muscolo Scheletrica con e senza MDC

Prenota e ritira la tua Risonanza Magnetica Aperta

PRENOTAZIONI e PRESTAZIONI
Dal Lunedì al Venerdì 8:00 – 13:00 / 14:30 – 19:30
In ogni caso, l’esecuzione delle prestazioni diagnostiche avverrà non oltre tre giorni dalla prenotazione
RITIRO REFERTI
Dal Lunedì al Venerdì 8:00 – 13:00 / 14:30 – 19:30
All’accettazione viene consegnato al cliente un numero per il ritiro esami. Il referto può essere ritirato anche da parenti previa delega del paziente.
RITIRO REFERTI ONLINE
E’ possibile anche ritirare i referti online, richiedendo le credenziali di accesso personalizzate in accettazione.

RITIRO REFERTI ONLINE